IL GRUPPO OPERATIVO DEL PROGETTO

Il Gruppo Operativo (GO) è così strutturato:

Capofila è la Cooperativa Agricola Molara, con sede a Zungoli, in Irpinia.

Sin dai primi anni 70, la società si occupa di commercializzazione del latte e produzione di derivati, come il celebre caciocavallo podolico e il caciocavallo irpino, entrambi stagionati in grotta. La cooperativa, erede di una lunga tradizione, nell’ambito dello svolgimento dell’attività casearia irpina, si adopera per conservarla, valorizzarla e diffonderla, puntando fortemente sulla riconoscibilità e sulla qualità dei prodotti. Uno dei principali obiettivi aziendali è quello di fare sistema e di unirsi per conseguire gli stessi obiettivi. Basti pensare che, agli inizi degli anni ’70 la cooperativa contava solo 15 soci. Mentre oggi ne vanta oltre 160.

La Cooperativa Molara svolge da anni un ruolo importante anche nell’ambito dell’assistenza tecnica nel settore lattiero-caseario, utilizzando professionalità specifiche del settore (agronomi, tecnologi alimentari, veterinari, etc) e, grazie a questa esperienza è in grado di svolgere le attività di capofila del progetto, nel rispetto delle disposizioni che verranno dettate dal Responsabile scientifico del progetto.

I partner di ricerca:

DIFARMA dell’Università degli Studi di Salerno

Il Dipartimento di Farmacia dell’UNISA rappresenta una  struttura di ricerca con pluriennale esperienza nello studio etnobotanico, botanico, fitochimico ed agronomico della flora alimentare ed officinale autoctona campana, con significative esperienze soprattutto negli ambiti cilentano e beneventano, testimoniata da numerosissime pubblicazioni a stampa su prestigiosi giornali scientifici, la partecipazione a convegni nazionali ed internazionali, il conseguimento di finanziamenti da bandi competitivi.

Esso presenta un’offerta didattica ampia e poliedrica e di recente ha istituito corsi di laurea in Gestione e valorizzazione delle risorse agrarie e delle aree protette e Tecniche erboristiche assumendo ulteriori competenze in questi campi.

BIOGEM S.c.ar.l. (Biologia e genetica molecolare)

La Biogem è una società consortile costituita tra CNR, Stazione zoologica “Anton Dohrn” di Napoli, Consorzio per l’Area di Ricerca di Trieste, Università degli Studi “Federico II” di Napoli, Seconda Università di Napoli, Università di Milano-Bicocca, Università del Sannio, Università di Foggia, Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, Lumsa di Roma, Università di Udine, CCIAA di Avellino e Comunità Montana dell’Ufita. E’ un centro di ricerca sito in Ariano Irpino che svolge attività di ricerca nel campo delle biotecnologie e vanta laboratori dedicati al supporto di studi di identificazione/caratterizzazione di profili genetici, ad oggi, sono stati applicati in molteplici settori, che vanno dalla farmacologia, all’oncologia, al monitoraggio ambientale, all’industria alimentare. La mission di Biogem è contribuire all’avanzamento della ricerca scientifica, al trasferimento delle conoscenze al mondo della salute e dell’industria, all’offerta di formazione e divulgazione scientifica. Essa presenta le competenze idonee e pienamente funzionali al perseguimento degli obiettivi fissati dal Progetto.

RESPONSABILE SCIENTIFICA DEL PROGETTO

La Responsabile scientifica del Progetto è la Dottoressa Laura De Martino, ricercatore universitario, titolare dell’insegnamento di Botanica Farmaceutica presso l’Università degli Studi di Salerno – DIFARMA.